Inventing Anna's Manhattan è una vera rivista di notizie?

Image Credit: Nicole Rivelli/Netflix

Segue 'Inventing Anna' di Netflix la straordinaria storia di Anna Sorokin, alias Anna Delvey , una giovane mondana di New York che, si scopre, non è la ricca ereditiera tedesca che afferma di essere. In realtà, non vi è alcun segno di il fondo fiduciario da 60 milioni di dollari che presumibilmente ha , e la rete di bugie della giovane socialite inizia lentamente a sgretolarsi.

Anche quando le buffonate di Anna la fanno arrestare, rimane relativamente sconosciuta fino a quando un ostinato giornalista della rivista Manhattan decide di inseguire la storia e scoprire la verità. Contro ogni previsione, il giornalista finalmente ricostruisce la bizzarra storia di Anna e l'articolo che ne risulta è uno dei più letti della pubblicazione. La straordinaria storia di Anna Sorokin è pesante sulla base di eventi della vita reale . Allora che ne dici della rivista che per prima pubblica la storia? La rivista Manhattan di 'Inventing Anna' è reale? Vediamo!

Manhattan è una vera rivista di notizie?

No, rivista Manhattan, come si vede su ' Inventare Anna ,' è una pubblicazione di fantasia. Sebbene ci siano altre riviste di vita reale chiamate Manhattan, quella raffigurata nella miniserie Netflix è immaginaria. Detto questo, il Manhattan Magazine visto nello show è vagamente basato sulla vera pubblicazione bisettimanale New York Magazine, che copre cultura, politica, stile e vita. È stato sul New York Magazine che una dettagliata esposizione di Anna Delvey è stata pubblicata a maggio 2018 ed è stata subito dopo acquisita da Netflix e dalla showrunner Shonda Rhimes per portare la storia sullo schermo.

In effetti, il personaggio giornalistico di Vivian Kent (interpretato da Anna Chlumsky) nello show è vagamente basato su la vera giornalista, Jessica Pressler , che ha scritto l'articolo (intitolato ' Come Anna Delvey ha ingannato i party people di New York ') su cui si basa la serie. Pressler ha scritto l'articolo per il New York Magazine. È interessante notare che un altro dei suoi articoli, intitolato 'The Hustlers at Scores', è stata anche la base del film 'Hustlers' del 2019. Sulla rivista, Pressler scrive ampiamente sulla cultura della ricchezza e del denaro, coprendo un'ampia gamma di argomenti dagli amministratori delegati di Wall Street a personaggi intriganti come Anna Delvey.

Per quanto la rivista Manhattan sia raffigurata nella serie, la sua ispirazione nella vita reale, il New York Magazine, è una pubblicazione prestigiosa nota per i suoi resoconti memorabili. È stata fondata nel 1968 da Milton Glaser e Clay Felter e lentamente ha iniziato a occuparsi di questioni di importanza nazionale e culturale. Naturalmente, c'è un'enfasi particolare su New York nella copertura della rivista.

Pertanto, la rivista Manhattan, così come la giornalista Vivian Kent che scrive per la pubblicazione e porta la storia di Anna Delvey, sono liberamente ispirati al New York Magazine e alla giornalista reale Jessica Pressler, dal cui articolo la serie è ispirata . La connessione tra le pubblicazioni fittizie e quelle reali è anche sottilmente accennata dalla prima (Manhattan) chiaramente un'opera teatrale sulla seconda (New York). Se guardi da vicino, noterai anche che nella serie, il carattere utilizzato per rappresentare la segnaletica della rivista Manhattan è molto simile a quello utilizzato nella corrispondente segnaletica di New York.