Navarasa è una storia vera?

'Navarasa' è una serie antologica indiana creata da Mani Ratnam che racconta nove storie diverse, ognuna delle quali incanala una particolare emozione umana. La serie di cortometraggi in lingua tamil vanta un cast stellare di attori indiani e un'entusiasmante schiera di registi indiani. Con così tanto talento e fervore cinematografico in offerta, gli spettatori devono essere eccitati alla ricerca di maggiori dettagli relativi al progetto sperimentale e ambizioso. Se desideri saperne di più sull'ispirazione alla base del concetto di 'Navarasa', ti abbiamo coperto. Ecco tutto ciò che sappiamo al riguardo!

Navarasa è basato su una storia vera?

No, 'Navarasa' non è basato su una storia vera. La serie è un'esplorazione dei nove rasa o emozioni che sono considerati cruciali per la performance di un artista secondo la teoria estetica indiana. La traduzione letterale della parola rasa significa succo o sapore. Quindi, le emozioni umane che dettano ciascuno dei nove rasa contribuiscono al sapore di una performance. La teoria del rasa ha origine da 'Natya Shastra', un'antica scrittura sanscrita sulle arti dello spettacolo.



Secondo la teoria, l'obiettivo primario delle arti dello spettacolo è quello di far vedere al pubblico un riflesso della propria coscienza che consenta loro di riflettere sugli aspetti più profondi della vita come la spiritualità e la moralità. L'intrattenimento diventa quindi un obiettivo secondario. Il concetto di rasa è prevalente in molte forme di arte indiana, come il teatro, la danza, la musica, la letteratura e la pittura.

I nove rasa sono i seguenti: Shringaara (Romance), Adbhutha (Meraviglia), Bibhatsa (Disgusto), Haasya (Risate), Veera (Valore), Karuna (Compassione), Raudra (Rabbia), Bhayaanaka (Paura) e Shaantha ( La pace). Ogni rasa ha un colore dedicato e una divinità che presiede dalla mitologia indù.

Le opere del celebre regista indiano Satyajit Ray come 'The Apu Trilogy' sono uno degli esempi più notevoli della teoria del rasa nel cinema indiano. È possibile che i creatori di 'Navarasa' volessero incapsulare il significato che la teoria ha nelle arti dello spettacolo indiane, in particolare nel cinema.

Il progetto è stato concepito da Mani Ratnam e Jayendra Panchapakesan come mezzo per aiutare i lavoratori a salario giornaliero dell'industria cinematografica che hanno dovuto affrontare problemi finanziari durante la pandemia di Covid-19. La vita è tutta una questione di navarasa; a maggior ragione durante la pandemia, quando le persone provano ogni tipo di emozione, ha detto Jayendra l'induista durante un colloquio.

Bejoy Nambiar, che ha diretto il cortometraggio basato sul Karuna rasa, ha rivelato che inizialmente voleva affrontare il Raudra rasa. Tuttavia, ad Arvind Swami è stata data l'opportunità di dirigere il cortometraggio basato su Raudra. Nambiar ha quindi scelto di esplorare Karuna in quanto è direttamente opposto a Raudra e gli ha presentato una sfida. Non è qualcosa che mi sarebbe venuto facilmente, quindi ho pensato di poter sfidare me stesso e tirare fuori qualcosa di nuovo, ha detto Nambiar in un'intervista con il Primo post .

Le singole storie in 'Navarasa' sono inventate, ma poiché esplorano la teoria del rasa, è necessario trovare in esse una parvenza di realtà e un riflesso della propria vita. La serie è un'applicazione cinematografica di una delle teorie più antiche e basilari delle arti dello spettacolo che è pesante sulle emozioni. Pertanto, gli spettatori possono abbracciare apertamente i rasa attraverso la serie e trovarne un residuo in altre opere d'arte o nella vita stessa.

Alcuni post possono contenere link di affiliazione. cm-ob.pt partecipa all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicitarie pubblicizzando e collegandosi ad Amazon(.com, .co.uk, .ca ecc.).

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | cm-ob.pt