Finale della terza stagione di 'Billions': Crash of the Titans

Che Film Vedere?
 
Asia Kate Dillon in miliardi.

La caduta veniva dall'interno della casa. Dopo anni passati a respingere attacchi dall'esterno, da finanzieri rivali a un certo avvocato degli Stati Uniti, Bobby Axelrod è stato colto alla sprovvista dal suo stesso protetto. Facendo bene al finale a sorpresa dell'episodio della scorsa settimana, in cui Taylor Mason ha fatto una mossa sorprendente per andare da solo, il finale della terza stagione di Billions ha mostrato il piano di Taylor in azione – ed è stata davvero tutta azione.

Chiamato Elmsley Count in onore di un trucco da mago in cui le carte chiave vengono tenute nascoste al pubblico, l'episodio estremamente divertente di stasera non mi ha ricordato niente di più di un altro finale della terza stagione: Shut the Door. Have a Seat, la terza stagione più vicina per Mad Men. Quell'ora memorabile era fondamentalmente un film di rapina in cui il tesoro inestimabile rubato, da un'agenzia pubblicitaria separatista guidata da Don Draper, non era né più né meno che il loro stesso talento (e elenchi di clienti). Qui, tuttavia, vediamo quella rapina più dal punto di vista del titano sbalordito che da quello dell'esuberante giovane parvenu, mentre Bobby, Wags e Wendy lentamente mettono insieme i dettagli necessari per formare il quadro generale del loro tradimento: le chiamate non restituite, i soldi mancanti, gli analisti assenti e il da luglio -questo-lato-di-azioni sospette di Taylor il giorno prima.

Tra parentesi, vediamo anche i vari lanci di Taylor a potenziali membri della squadra: Mafee bonario ma abusato, che è d'accordo; il timido Ben Kim, che esita; e indignata Wendy Rhoades, che esplode. È durante questo terzo e ultimo tiro che emerge la filosofia di Taylor. Protestando un po' troppo considerando il modo in cui ha manipolato Mafee per salvarsi, Wendy dice al capo dei ribelli che ciò che fanno nei loro affari non riguarda solo i soldi. Ciò che conta sono le relazioni durature, la vera lealtà, la vera fiducia.

Dopo la brevissima pausa dalla riflessione, Taylor risponde, con quel tono monotono esasperante: No, sono abbastanza sicuro che ci siano solo soldi, e possono comprare tutte queste cose, o almeno lo stesso risultato. È quello che tu e Ax mi avete insegnato. La furia vendicativa di Wendy da quel momento in poi deriva almeno in parte dal fatto che sa che Taylor ha ragione: questo è il messaggio che lei e il comportamento di Bobby trasmette.

Lo stesso Axe, naturalmente, è ancora più arrabbiato. La partenza di Taylor non solo rimuove dal suo controllo la mente più brillante per il denaro che abbia mai incontrato, ma rimuove anche gli investimenti, i futuri investitori e la sua reputazione di intoccabilità e per la lealtà del suo staff. Tale è la sua rabbia che intrattiene, per un periodo di tempo spaventosamente lungo, l'offerta del suo sostenitore russo Grigor Andolov (che sta interpretando entrambe le parti di questo conflitto) di far uccidere Taylor. Per quanto tu ti senta sulla seria considerazione di Bobby su quell'offerta, è difficile negare il peso delle dichiarazioni di intenti letali rilasciate casualmente e completamente sincere. Guardandolo con disprezzo manrovescio il faccendiere a sangue freddo di Axe, Hall, imprecando contro di lui senza più considerazione di quanta ne darebbe a un troll di Twitter, puoi vedere che fa sul serio, anche tra le persone per le quali significa affari è la loro attività.

La migliore TV del 2021

La televisione quest'anno ha offerto ingegno, umorismo, sfida e speranza. Ecco alcuni dei punti salienti selezionati dai critici televisivi di The Times:

    • 'Dentro': Scritto e girato in una stanza singola, lo speciale comico di Bo Burnham, in streaming su Netflix, accende i riflettori sulla vita di Internet a metà pandemia .
    • 'Dickinson': Il La serie Apple TV+ è la storia delle origini di una supereroina letteraria che è molto seria riguardo al suo argomento ma poco seria su se stessa.
    • 'Successione': Nel dramma spietato della HBO su una famiglia di miliardari dei media, essere ricco non è più come una volta .
    • 'La ferrovia sotterranea': L'adattamento paralizzante di Barry Jenkins del romanzo di Colson Whitehead è favoloso ma grintosamente reale.

Come posso tenere i miei soldi con un uomo che non ucciderà per questo? chiede a Bobby — retoricamente, poiché per Grigor questa è una domanda con una sola risposta: non può. È merito di Bobby il fatto che non accetti l'offerta, ma non dice molto per lui che l'abbia considerata affatto.

Nel frattempo, si sta preparando un altro colpo di palazzo – e no, non è quello che Chuck ha passato gli ultimi episodi a fare ingegneria contro il procuratore generale Jock Jeffcoat, anche se lui pensa è giusto fino al momento in cui viene smentito.

Quando Chuck arriva nel suo ufficio per quella che pensa sarà una festa d'ascolto per le prove registrate dell'ostacolo alla giustizia di Jeffcoat, i segni stanno aumentando che qualcosa puzza. A parte la trama parallela del tradimento di Bobby e tutti i suoi riferimenti di prestigio, il rullante di Chuck si chiude un po' troppo facilmente date le dimensioni e l'astuzia della sua preda. Quando Kate Sacker dagli occhi d'acciaio dice a Chuck che il giorno che aveva tanto temuto era finalmente arrivato - quando le abilità politiche che le aveva insegnato furono usate contro di lui - non c'è dubbio che qualcosa di malvagio si nasconde dietro quelle porte dell'ufficio. Apparentemente Bobby e Wendy non sono gli unici in grado di insegnare ai loro brillanti subalterni tutte le lezioni sbagliate.

Ma il estensione della cosa malvagia in attesa è stato uno shock per me come deve essere stato per Chuck. Attorno al sogghignante e massiccio personaggio di Jock Jeffcoat c'è un piccolo esercito di persone di cui Chuck un tempo si fidava: non solo il procuratore generale di New York, Alvin Epstein, il vero Giuda in questo caso; non solo Sacker, il verme del Distretto Meridionale; ma anche i benefattori precedentemente defenestrati Oliver Dake e (questo fa male) Bryan Connerty. Il blocco di questa scena è importante quanto tutto ciò che viene effettivamente detto: non abbiamo mai visto Chuck così male sorpassato , figuriamoci superato. La posizione di Jock dietro la scrivania di Chuck (conclude inevitabilmente la loro conversazione calciando i piedi sulla cosa) è anche un'inversione fisica del mondo come lo conosciamo.

L'inversione morale fa ancora più male. Epstein è un'incognita rispetto al resto del gruppo, ma abbiamo passato due episodi a costruire la sua etica impeccabile; è anche, non per niente, una persona di origini ebraiche e afroamericane - aveva descritto il suo bisogno di mantenere pulita la sua reputazione di Jackie Robinson se voleva arrivare da qualche parte in questo mondo - vendendo Chuck per lavorare come vice Procuratore generale degli Stati Uniti per un uomo che, tra l'altro, ha sanzionato la forza letale contro una persona di colore disarmata (per non parlare del riciclaggio di denaro). Sacker è sicuramente un operatore politico scaltro, ma ha espresso nient'altro che disprezzo per Jeffcoat e la sua agenda per tutta la stagione. Solo poche scene prima, ha impedito a Bryan di perseguire un caso di manomissione di testimoni contro Chuck perché quella manomissione faceva parte di una mossa contro Jeffcoat. Dake è un rigido, ma generalmente è un tipo da lettera che Jeffcoat ha licenziato solo di recente.

E oh, Bryan, il mio Bryan! Sa meglio di chiunque altro come i demoni di Chuck abbiano la meglio sulla sua ricerca di giustizia e ha più ragioni personali e professionali per contrattaccare contro di loro di chiunque altro. Ma abbattere quei demoni sta facendo un patto con il diavolo in persona? Che pugno nello stomaco è vedere queste sei persone riunite per assistere alla caduta di Rhoades. È il Distretto Meridionale Matrimonio rosso .

Eppure dalle ceneri della sconfitta sorge la vittoria, se non per i personaggi così presto, sicuramente per gli spettatori. L'episodio si conclude con un montaggio di isolamento. Taylor siede da solo nel quartier generale del seminterrato di Mase Cap, stordito da una visita di Oscar Langstraat, che porta doni e notizie della sua volontà di investire $ 500 milioni nella nuova società, ma dice anche che non potrà mai più fidarsi di Taylor con il suo cuore . Bobby è in piedi nel suo ufficio vuoto, guardando in faccia una rara sconfitta a tutti gli effetti. Wendy e Chuck cenano e bevono insieme a casa loro, in silenzio, rimuginando su conversazioni fuori campo su ciò che è appena andato storto nelle loro vite.

Poi arriva una telefonata di Bobby e, più tardi, bussano alla porta…

Ciao, Bob.

Carlo.

In un incontro mediato da Wendy, Chuck e Axe decidono di sedersi e unire le loro risorse e vendicarsi di coloro che li hanno offesi. Almeno, questo è il modo semplice per descrivere il momento più piacevole per il pubblico della corsa dello spettacolo. Nel momento in cui Bobby è entrato nella casa dei Rhoades, ho esultato e applaudito spontaneamente. Achab non sta più inseguendo Moby Dick, sta cavalcando la balena bianca in battaglia.

O viceversa - un'immagine poco elegante, certo - ma chi lo dice? Dopo anni di inimicizia, i due cospiratori più formidabili di una serie piena di loro (tre, se si conta Wendy) sono uniti, e ora tutto sembra possibile. Nei termini pro-wrestling occasionalmente abbracciati da questo spettacolo, questa è la formazione dei Mega Powers, un'alleanza sorprendente tra il mega-tacco Macho Man Randy Savage e l'eroe a tutto campo Hulk Hogan, con Wendy che funge da molto più vocale (e occasionalmente viziosa) versione del loro cameriere, Miss Elizabeth.

Che modo di concludere una stagione in cui questo spettacolo spietatamente divertente e intelligente, così ottuso sull'influenza corruttrice del potere e così abile nel rappresentare il suo argot e il suo fascino, ha finalmente portato il brusio che meritava da tempo. Per parafrasare Hulkster, la mania dei miliardi sta impazzendo, fratello. A lungo possa flettersi.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | cm-ob.pt