Dove sono ora Tim Parlin e Shawn Gant-Benalcazar?

Credito immagine: Ufficio dello sceriffo della contea di Travis

Nel dicembre 2014, la città di Austin in Texas è stata scossa dagli omicidi consecutivi di tre persone — Kathy Lynn Blair e la coppia Billie e Sidney Shelton — in un arco di nove giorni. Le misteriose somiglianze nella scena del crimine e il modo brutale degli omicidi hanno preoccupato le autorità sul fatto che un serial killer fosse in gioco ad Austin.

'48 Hours: The Shape of A Killer' di CBS News approfondisce gli avvenimenti e le conseguenti indagini che li hanno portati a concentrarsi su Tim Parlin e Shawn Gant-Benalcazar, i quali alla fine hanno entrambi confessato la loro parte nelle malefatte. Incuriosito di conoscere l'attuale luogo in cui si trovano gli assassini? Bene, ecco cosa abbiamo scoperto.

Dov'è ora Tim Parlin?

Tim Parlin era un tuttofare che era stato assunto dal padrone di casa di Kathy nel maggio 2014 per installare uno scarico francese nel cortile sul retro e aggiungere zolle. Tuttavia, secondo il padrone di casa, Kathy si era lamentata del lavoro di Parlin. Di conseguenza, Parlin credeva di essere stato pagato meno di quanto avrebbe dovuto essere originariamente pagato. Le dichiarazioni giurate della corte riflettono che Parlin detto polizia con cui 'non era tipo con cui giocare', 'non mi freghi!' e 'se ti metti sulla mia strada... devo fare qualcosa'. Parlin era già stato condannato per aver rubato gioielli e aver trascorso del tempo in prigione.

Credito immagine: KXAN/YouTube

Quando gli investigatori si sono avvicinati a Parlin, ha fornito un falso alibi per dimostrare la sua innocenza e si è rifiutato di far entrare la polizia nella sua stanza in un hotel per soggiorni di breve durata sostenendo che sua moglie dormiva all'interno. Tuttavia, la polizia ha capito che l'alibi era una bugia ed è tornata a fargli un'altra visita. Questa volta, Parlin non era presente e sua moglie ha acconsentito a una perquisizione della stanza. Gli investigatori hanno setacciato a fondo la stanza, solo per scoprire una ricevuta del banco dei pegni che menzionava un ciondolo che Parlin aveva impegnato lo stesso giorno in cui Kathy era stata uccisa.

Gli investigatori hanno anche appreso che Parlin possedeva un camion in quel momento, che era in diretto contrasto con il veicolo filmato dal vicino di Kathy. Ma hanno anche scoperto che sua sorella possedeva una Toyota verde. Il video di sorveglianza al negozio mostrava l'auto di Parlin e di sua sorella, l'automobile corrispondeva esattamente a quella registrata con il cannocchiale termico. La polizia è tornata con un mandato di sequestro del veicolo. Una ricerca ha portato alla scoperta del sangue di Kathy sul sedile del passeggero.

Parlin è stato portato alla stazione e ha confessato i furti con scasso e l'aiuto a Shawn Gant-Benalcazar nell'omicidio di Kathy il 6 dicembre 2014. Alla fine Parlin è stato addebitato con il omicidio di Kathy e degli Shelton (il 16 dicembre 2014) oltre alle accuse di furto con scasso. Nel maggio 2018, una giuria della contea di Travis ha ritenuto Parlin colpevole delle accuse ed è stato condannato all'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.

L'avvocato di Parlin ha dichiarato l'innocenza di Parlin detto, “Ha detto più e più volte che le sue mani non hanno ucciso nessuno. Le sue mani non hanno ferito nessuno”. Parlin ha impugnato la sentenza, ma la Prima Corte d'Appello di Houston sostenuto la sentenza nel 2019. Secondo i registri della prigione, rimane incarcerato presso l'unità HH Coffield nella colonia del Tennessee, in Texas.

Dov'è adesso Shawn Gant-Benalcazar?

Quando Tim Parlin ha menzionato Shawn Gant-Benalcazar nel fervore dell'interrogatorio, la polizia era scettica. Viveva a Galveston, in Texas, e non aveva precedenti penali. Laureato in microbiologia, era insegnante di scienze in una scuola superiore. Gli inquirenti intendevano parlargli per eliminarlo dall'elenco dei sospetti. Ma alla fine dell'intervista, Shawn ha confessato l'omicidio di Kathy.

Shawn ha raccontato diversi eventi contrastanti nel corso dell'intervista. Lui ha sostenuto che era in macchina quando Parlin è andato a casa di Kathy ed è uscito con una federa insanguinata con dentro dei gioielli. Ha messo a confronto questa affermazione con un'altra, affermando di essere stato minacciato di rubare gioielli a Kathy da Parlin. Alla fine, ha ammesso di aver ucciso Kathy, affermando che si è svegliata durante il furto. Secondo lui, '[Lei] si è lanciata verso di me, ha afferrato il coltello, ha cercato di strapparlo dalla mia mano ed è stata una lotta. E l'ho pugnalata al collo... non volevo nemmeno farlo. Stavo cercando di ottenere i gioielli senza farlo.

La polizia ha anche notato che la sua andatura e il fisico corrispondevano alle registrazioni video termiche dell'assassino e le impronte delle sue scarpe corrispondevano a quelle lasciate sulla scena del crimine. Shawn è stato processato nell'aprile 2018 quando ha affermato che la sua testimonianza era il risultato di un atto di coercizione da parte della polizia. Nessuno tranne un membro della giuria gli credette, provocando il processo dichiarato un errore giudiziario.

Shawn, allora 33enne, è stato nuovamente processato nell'ottobre 2018, dove ha affermato che Parlin lo aveva minacciato di tacere e lui (Parlin) aveva ucciso Kathy. Tuttavia, questa volta, la giuria lo ha ritenuto colpevole dell'omicidio di Kathy Blair ed è stato anche condannato all'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale. Secondo i documenti ufficiali, Shawn sta attualmente scontando la pena presso l'unità WF Ramsey a Rosharon, in Texas.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | cm-ob.pt