Steven H. Scheuer è morto a 88 anni; Ha messo la recensione televisiva prima dello spettacolo

Steven H. Scheuer nella sua casa di Manhattan nel 1992.

Steven H. Scheuer, un critico televisivo che ha contribuito a cambiare il modo in cui i giornali recensivano i programmi e quindi il modo in cui gli spettatori decidevano cosa guardare, è morto sabato nella sua casa di Manhattan. Aveva 88 anni.

La causa erano complicazioni di insufficienza cardiaca congestizia, ha detto sua moglie, Alida Brill.

Per più di 50 anni, il signor Scheuer (pronunciato SHOY-er) è stato un autore prolifico, un produttore e conduttore di talk-show, un editorialista di giornali e uno storico della televisione apparentemente onnisciente. È stato anche uno degli innovatori del medium. All'inizio degli anni '50 era un giovane assistente alla regia alla CBS, lavorando a Studio One, The Fred Waring Show e altri programmi quando ebbe una realizzazione.



Nel bel mezzo della notte mi sono svegliato ed era assolutamente chiaro per me che l'intero approccio alla critica televisiva era arretrato, ha ricordato in un'intervista del 1992 con il New York Times. Veniva coperto allo stesso modo di libri, opere teatrali e film. Giovedì ti è stato detto da un critico di un giornale che martedì c'era stato un programma interessante. Era in diretta. Quindi non potresti vederlo se te lo sei perso.

Ha lasciato il suo lavoro alla CBS e ha iniziato a usare i suoi contatti nel settore per organizzare l'accesso alle prove dello spettacolo e spesso ai copioni. Nel 1953 stava scrivendo TV Key, una colonna sindacata di guida e raccomandazioni alla fine portata da 300 pubblicazioni.

Alla fine degli anni '50, quando le repliche divennero comuni, scrisse un libro di recensioni di capsule, TV Movie Almanac & Ratings. Aggiornato e ampliato regolarmente, il libro è stato intitolato Film in TV per molti anni fino a quando le nuove tecnologie e le abitudini di visione non hanno portato a un altro cambiamento, in Film in TV e Videocassetta. L'ultima edizione è stata pubblicata nel 1993. (Il libro ha preceduto di circa un decennio le guide simili pubblicate dal critico cinematografico Leonard Maltin.)

Il signor Scheuer una volta ha detto che circa il 90 percento di ciò che era in televisione non valeva la pena di essere guardato, ma che c'era molto buon materiale nel restante 10 percento. Negli anni '70 è stato lui stesso in onda, come produttore e conduttore di All About TV. Trasmesso su WNYC-TV, la stazione UHF di proprietà della città, lo spettacolo ha conquistato la critica con discussioni sincere da parte dei suoi ospiti: nel 1971, un giovane John Kerry ha suggerito che la sua immagine nitida del New England Yankee potrebbe aver contribuito a elevare il suo profilo come un oppositore della guerra del Vietnam - e la disponibilità del signor Scheuer a mettere in discussione il mezzo che era il suo pane quotidiano.

La televisione, ha detto nello show, non dovrebbe essere autorizzata a discutere di ogni dannata cosa nel mondo tranne se stessa.

Steven Harry Scheuer è nato il 9 gennaio 1926 a Manhattan. Suo padre era un investitore. Dopo essersi diplomato alla Fieldston School, il signor Scheuer ha frequentato Yale. Ha affermato di aver scritto la prima recensione della commedia di Tennessee Williams A Streetcar Named Desire, per The Yale Daily News, quando veniva eseguita a New Haven prima del suo debutto a Broadway nel 1947. Dopo essersi laureato nel 1948, ha frequentato la London School of Economia.

Oltre a sua moglie, i suoi sopravvissuti includono due figli di precedenti matrimoni, Evan e Abigail; due figliastri, Eve Lubin e Marc Lubin; tre nipoti; e una sorella, Amy Cohen. Suo fratello James, un deputato democratico di New York che ha scontato 13 mandati, è morto nel 2005.

Cinquemila sceneggiature raccolte da Scheuer dal 1953 al 1963 sono ora alla Beinecke Rare Book and Manuscript Library di Yale. Altri suoi documenti sono alla Syracuse University.

Nel 2002, il signor Scheuer ha rivisitato il suo passato in una serie di otto settimane su CUNY-TV a New York, Television in America: An Autobiography, per la quale ha condotto lunghe interviste con amici e colleghi influenti del settore, inclusi i suoi ex soci della CBS Don Hewitt, Mike Wallace, Andy Rooney e Walter Cronkite.

Alcuni post possono contenere link di affiliazione. cm-ob.pt partecipa all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicitarie pubblicizzando e collegandosi ad Amazon(.com, .co.uk, .ca ecc.).

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | cm-ob.pt