Nemmeno Plácido Domingo può dire di no a 'Mozart nella giungla'

Plácido Domingo, al centro, con Monica Bellucci e Gael García Bernal, mentre girano una scena per Mozart nella giungla su un palco galleggiante sul Canal Grande a Venezia.

VENEZIA — Qui era passata la mezzanotte sul Canal Grande e Plácido Domingo era in piedi su un palco galleggiante che si dirigeva lentamente verso il Ponte dell'Accademia, cantando le prime righe di un duetto di Don Giovanni.

Rispose la voce di un soprano da un secondo carro diretto incontro al suo, su cui l'attrice Monica Bellucci, truccata come Maria Callas con un abito verde acqua e diamanti luccicanti, sincronizzava le labbra in modo seducente. Le fasi si sono unite, e così anche le voci.

Con questo spettacolo operisticamente esagerato la scorsa settimana - che ha suscitato strilli e raffiche di foto di smartphone mentre la gente passava su un vaporetto o un vaporetto - il signor Domingo è diventato l'ultima stella classica a girare un cameo per Mozart nella giungla, il Commedia Amazon su un'orchestra immaginaria di New York.



Immagine

Credito...Gianni Cipriano per il New York Times

La serie è riuscita ad attirare numerosi galà di protagonisti classici: gli episodi passati hanno visto il pianista Lang Lang giocare a ping-pong con il violinista Joshua Bell, il pianista Emanuel Axe che trascina i piedi attraverso un videogioco di danza interattivo e il direttore Gustavo Dudamel. La capacità dello spettacolo di attirare così tanti A-listers è sia una testimonianza del suo crescente successo, sia un riflesso del fatto che ora ci sono molte meno opportunità per gli artisti classici di apparire in televisione, che è ancora un mezzo importante per raggiungere e attraente per un nuovo pubblico.

Sono diventato molto più famoso, ha ricordato il signor Domingo mentre aspettava in un palazzo vicino che iniziassero le riprese a tarda notte, quando ho cantato un duetto con Miss Piggy .

Nel corso degli anni, il signor Domingo, 75 anni, ha raggiunto un pubblico più ampio con apparizioni come quella, cantando con Miss Piggy in una notte di 100 stelle nel 1982, nonché in cameo in spettacoli popolari, tra cui I Simpson e Lo spettacolo di Cosby , e con il suo stesso televisione speciali . Ma tali opportunità sono diventate più rare per i musicisti negli ultimi anni, prosciugandosi proprio mentre un ambiente mediatico in rapida evoluzione - che sta sconvolgendo il modo in cui i politici comunicano, il modo in cui le persone consumano intrattenimento e notizie e il modo in cui gli inserzionisti vendono prodotti - sta ponendo sfide particolari per il campo classico.

La migliore TV del 2021

La televisione quest'anno ha offerto ingegno, umorismo, sfida e speranza. Ecco alcuni dei punti salienti selezionati dai critici televisivi di The Times:

    • 'Dentro': Scritto e girato in una stanza singola, lo speciale comico di Bo Burnham, in streaming su Netflix, accende i riflettori sulla vita di Internet a metà pandemia .
    • 'Dickinson': Il La serie Apple TV+ è la storia delle origini di una supereroina letteraria che è molto seria riguardo al suo argomento ma poco seria su se stessa.
    • 'Successione': Nel dramma spietato della HBO su una famiglia di miliardari dei media, essere ricco non è più come una volta .
    • 'La ferrovia sotterranea': L'adattamento paralizzante di Barry Jenkins del romanzo di Colson Whitehead è favoloso ma grintosamente reale.

Per i fan devoti, si può affermare con forza che è il momento migliore: i servizi di streaming consentono alle persone a casa di guardare i concerti del Filarmonica di Berlino e spettacoli dal Festival di Salisburgo , il Opera di Stato di Vienna , il Metropolitan Opera e altro ancora. Ma è più difficile che mai per le star della musica classica apparire sulla TV generalista, il che fa temere che il campo, sempre di nicchia quando si tratta di mass media, stia diventando più distante in un momento in cui l'educazione musicale è anche in declino.

Immagine

Credito...Gianni Cipriano per il New York Times

Non è stato sempre così.

Nel 1956, Elvis Presley non fu l'unica superstar a fare il suo debutto all'Ed Sullivan Show - lo fece anche Callas, con un lungo estratto dalla Tosca di Puccini. La NBC era solita commissionare e trasmettere in televisione nuove opere, tra cui Amahl e i visitatori notturni di Gian Carlo Menotti. Il soprano Beverly Sills non è stato solo un ospite al The Tonight Show con Johnny Carson, ma anche un ospite ospite. Il mezzosoprano Marilyn Horne è apparso in The Odd Couple.

David Gockley, il veterano impresario americano, ha affermato che quelle apparizioni televisive hanno suscitato un maggiore interesse per la forma d'arte e hanno venduto i biglietti. Il nostro pubblico conosceva molti di questi nomi perché erano in televisione, ha ricordato. Non vediamo i media mainstream prestare molta attenzione all'opera in questi giorni, e fa la differenza.

Peter Gelb, direttore generale del Met, ha affermato che la diminuzione delle opportunità televisive ha costretto l'azienda a raggiungere il pubblico in modi nuovi, sia avviando le sue simulcast cinematografiche Live in HD sia attraverso i social media. La scorsa stagione, ha affermato, i video del Met sono stati visualizzati circa 7,5 milioni di volte su Facebook e YouTube. Dobbiamo creare i nostri sistemi di comunicazione, ha detto in un'intervista telefonica.

Ci sono eccezioni. Sesame Street funziona ancora musicisti classici di volta in volta; il quiz show Jeopardy! ha avuto ballerini e musicisti presenti indizi; e Stephen Colbert ha invitato ballerini e artisti classici sia su The Colbert Report che su L'ultimo spettacolo . Ma quel tipo di apparenze sono sempre meno numerose.

Immagine

Credito...Gianni Cipriano per il New York Times

Quindi Mozart nella giungla, che alcuni musicisti e critici inizialmente hanno alzato gli occhi al cielo, ha assunto un'importanza per la musica classica che è cresciuta dopo che lo spettacolo ha vinto due Golden Globe quest'anno.

Lo spettacolo, ovviamente, ha Mozart nel titolo ed è vagamente basato sull'omonimo libro di memorie del 2005 di Blair Tindall, un'oboista che ha deciso di esplorare, nelle parole del suo sottotitolo, Sex, Drugs and Classical Music. Quindi una buona parte degli spettatori che lo ascoltano in streaming potrebbero essere già appassionati di musica. Ma con un cast che include star come Gael García Bernal, Bernadette Peters, Malcolm McDowell, Lola Kirke e, in un piccolo ruolo, Jason Schwartzman, la serie attira anche spettatori che potrebbero non avere (ancora) abbonamenti alle loro orchestre locali.

Paul Weitz, che stava dirigendo l'episodio con il signor Domingo ed è un produttore esecutivo dello spettacolo con Roman Coppola e il signor Schwartzman, ha affermato che la possibilità di raggiungere quegli spettatori era particolarmente allettante per i musicisti che sono apparsi.

Ovviamente, è un problema enorme, ed è qualcosa che viene trattato molto nello spettacolo, sul fatto che la musica classica verrà trasmessa a una nuova generazione, ha detto il signor Weitz tra le riprese nella sua sedia da regista. E tutti questi artisti, le ragioni per cui stanno facendo questo spettacolo è perché sentono che è buono per quell'aspetto dell'arte - che può portare la musica a persone diverse. E aneddoticamente, penso che sia davvero così.

Immagine

Credito...NBC, tramite Getty Images

Il signor Domingo, che si è trasferito in Messico da bambino e lì mantiene forti legami, ha affermato di essere stato attratto in parte dalla possibilità di apparire con il signor García Bernal, un attore messicano la cui carriera ha seguito dal film Y Tu Mamá También altro rispetto a un decennio fa, e anche perché incuriosito da una nuova serie che fa luce sul campo.

Così il signor Domingo, che rimane uno dei più grandi lavoratori dell'opera, ha registrato la sua voce per il duetto, Là ci darem la mano, questo mese in una sessione di mezzanotte al Teatro alla Scala di Milano, subito dopo aver terminato una performance lì nel protagonista del Simon Boccanegra di Verdi. (La parte del soprano, con la quale la signora Bellucci, che interpreta una focosa diva conosciuta come La Fiamma, ha sincronizzato le labbra, è stata registrata a San Francisco dall'astro nascente Ana María Martínez.)

E la settimana scorsa è volato qui per le riprese di una notte, il giorno dopo aver cantato ne I Due Foscari di Verdi al Teatro Real di Madrid, dove ha cantato il ruolo del Doge di Venezia. Quando ho finito, ha detto, ho detto: 'Domani andrò nella mia città per vedere come si comporta la mia gente'.

La prossima stagione mozartiana accenderà anche i riflettori sulla musica contemporanea, con un cameo di Nico Muhly, il giovane compositore americano la cui opera Two Boys è stata rappresentata al Met nel 2013. Ha scritto un pezzo per lo spettacolo - un'aria da un'opera immaginaria basato sulla storia di Amy Fisher, che all'età di 17 anni divenne nota come la Lolita di Long Island dopo aver sparato e ferito gravemente la moglie del suo amante.

Il signor Weitz ha detto che l'aria ha colpito il tono per cui si sforzava nello spettacolo, mescolando elementi ridicoli e comici con momenti sublimi, attraverso la musica. La finta opera di Nico di Amy Fisher ci riesce davvero, ha detto. È completamente assurdo e sciocco e allo stesso tempo - e questo era molto importante, è quello che speravo - è davvero commovente.

Alcuni post possono contenere link di affiliazione. cm-ob.pt partecipa all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicitarie pubblicizzando e collegandosi ad Amazon(.com, .co.uk, .ca ecc.).

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | cm-ob.pt